Porto di Villanova - Ostuni. Manifestazione cittadina: ”un ramoscello d’ulivo per un mare di pace
venerdì 7 marzo 2008

Per un maggiore coinvolgimento delle scuole e dei dirigenti scolastici della città di Ostuni nell’ambito della manifestazione cittadina “Un ramoscello d’ulivo per un mare di pace” in programma per domenica 16 marzo, Domenica delle Palme, presso la Chiesa ed il Porto di Villanova a partire dalle ore 16:00, “Il pozzo” mensile interparrocchiale di Ostuni ed il Centro di Cultura “D. Cirignola” organizzano per lunedì 10 marzo, presso il Teatro Roma ad Ostuni a partire dalle ore 18.30 un incontro che ha l’obiettivo di incentivare gli studenti a riflettere sulla Pace che è un bene, oggi, di rara preziosità.


Durante la serata del 10 marzo dal titolo: “Verso un … mare di pace” si darà la parola proprio ai più giovani, che faranno riflettere sui diversi paragrafi del messaggio che il Santo Padre ha consegnato alla chiesa universale, lo scorso  1° gennaio 2008, con il tema: “Famiglia umana, comunità di pace”. Pertanto, è stato fondamentale l’apporto di alcuni docenti che, nell’ambito delle attività scolastiche ed extrascolastiche, hanno stimolato gli studenti ad approfondire gli spunti del messaggio del Santo Padre, facendo comprendere loro come tale messaggio sia un’attenta lettura della storia dei nostri giorni.


Le riflessioni del 10 marzo presso il Teatro Roma saranno curate dagli alunni delle Scuole Secondarie di I grado “S. Giovanni Bosco” e “N. O. Barnaba” e della Scuola Secondaria di II grado “Pepe-Calamo”.


La manifestazione “Un ramoscello d’ulivo per un mare di pace”, la cui riflessione sarà curata da Mons. Angelo Ciccarese, ha avuto il Patrocinio del Comune di Ostuni, il cui sindaco, avv. Domenico Tanzarella, ha fortemente sostenuto anche l’iniziativa dedicata alle scuole. Inoltre, hanno aderito alla manifestazione: l’Unitalsi cittadina, la Fondazione “Tiziana Semeraro” – Il cerchio della vita – ONLUS e l’Associazione “Il Gabbiamo”.


Tra le novità di questa edizione del 2008 la manifestazione è stata inserita nell’ambito del progetto “Mondo Altro”. Ad entrambe le iniziative la cittadinanza è invitata.


Ostuni, 7 marzo 2008